riesco meglio ad affogare

E se staccano la mano che mi regge dalla pancia la paura è tanta,non mi sento ancora pronto.

venerdì 10 dicembre 2010

post-adolescente canta fallimento professionale



(per quello coniugale bastano i suoi genitori)

Cercherò una donna da amare con corredo genetico dalle mutazioni cromosomiche diverse dalle mie per evitare malattie ereditarie e mutazioni genetiche all'occorrenza di un figlio (da far pianger Majakovskij)
Del genere scambiamoci i nostri tabulati genici prima del numero di telefono che se non vai bene non ci sentiamo nemmeno più.
Un disastro volessi una sveltina nei cessi.
Andiamocene al mare,donna.
a bere spritz sulla spiaggia
d'inverno con l'acqua che ghiaccia (ma il mare no)
e le nostre gambe pure (dentro a jeans troppo stretti troppo uguali uomo e donna)
e le nostre scarpe pure che son ormai troppo sfondate
che la vans fa affari d'oro
che i piedi congelano uguale.
I miei vestiti tutti laceri (la sciarpa di Londra sa di funerale).
Smettere di mangiare pranzo e usare la tv come covo per gli acari della polvere.
Dichiaro la mia indipendenza,padre.
foto n°19 della pellicola della Petri.
ferma gli aerei con gli sms
vestiti di Aladdin con il tappeto del mouse non volante e internet dei vicini
You are not the lizard king,you can't do everything you need.
Piero Manzoni era solo un ottimo conoscitore d'arte,poi.
Lucio Fontana è troppo teorico poi.
Io resto (vesto) nella mia ignoranza e fingo di capire la metafisica del prog rock,gli spazi astratti di una tela squarciata (e scrivo "r" e "v" uguale).
mai nessuno che vorresti ha voglia di un Martini quando decidi che è il momento giusto per l'ultimo assalto al bar per conquistarlo.
Investimenti sufficienti a malapena per sconfiggere gli spacciatori di spumante e finkbrau nei discount
Ti proclamo re delle parole,con un coraggio che ha del pazzesco.
che poi ciò che conta è scrivere i proprio pensieri perché non vadano perduti come se potessimo registrare tutto quello che passa attraverso il nostro cervello come se potessimo fare tutte le cose geniali che ci vengono in mente come se
Tasche stracolme di ricordi e fazzoletti usati
corde di chitarre che si suicidano nell'armadio
LIBERAMI DALLA NOIA
(che a non accontentarmi mai creo il vuoto intorno a me)
che crescere fa un pò schifo ma accettare tutto non va giù.
acida acido acida acido acida acido acida acido acida acido
voglio andarmene dalla provincia senza stuprarla ma con dignità,senza fuggire destando gran scalpore (guarda,c'è un coniglio) ma come un uomo che perde la donna amata perché è stato tradito e non vuol destare scandalo.
E nella notte,nella nebbia,lentamente se ne va in cerca di tranquillità e un poco di vitalità.
chissà come deve essere la vita da pipistrello...
in fondo anche gli anelli aromatici hanno crisi di identità
(la morte è una parte essenziale della vita?)
[la morte è necessaria per la vita?]
Ma il problema è che magari me la caverò non male ma lo faccio più per lavoro che per passione,diventerò sempre più ignorante e non potrò andare nelle mostre d'arte a fare fa guida agli altri che è una cosa stupenda ma so davvero poca roba. Solo che in Italia non puoi amare l'arte se non la pratichi e produci a tua volta e non sei ricco e non vuoi finire sotto un ponte e non sai ribellarti.
solo che oramai studio solo più cose scientifiche ma non è la vita che fa per me probabilmente.
solo che vedo troppa razionalità e ingenuità intorno a me.
solo che qui non fa per me e non si beve spritz nelle pause tra le ore.
solo che mi dispiace questa vita di metà con genitori di metà.
solo che poi basta che qualcuno legga,poi va bene così.

si abbassa il sipario.

4 commenti:

  1. Sabato sera in solitaria sede.
    E mai parole furono più giuste delle tue.

    RispondiElimina
  2. ci vedo poca giustizia e molto sentimento però.

    RispondiElimina
  3. Finché ne hai, di sentimento, farai bene ad adoperarlo. In fondo per la giustizia c'è sempre tempo..

    RispondiElimina
  4. bello qui..

    ( commento adolescente )

    ciauz

    RispondiElimina